La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Ricette svuota-frigo

 

Ogni anno in Italia si buttano alimenti per circa 180 kg a testa. Questo dato include non solo quello che sprechiamo direttamente noi in casa ma anche i locali pubblici, market ecc. Ma è comunque troppo. 

Cliccando qui vi rimanda ai dati ufficiali 


Immagino che ora ognuno di voi stia pensando “Nooo ma quando mai! Butterò giusto qualcosa ma sarà davvero poco!”.

Ora vi porto un attimo a riflettere. 


Quanti yogurt ormai scaduti avete buttato? Quante mozzarelle dimenticate in fondo al frigo? Quanta verdura ormai con la muffa? E cipolle, aglio? I salumi? Il pasto che non ha voluto il bambino? Quante rimanenze di feste che non siete riusciti a smaltire?

Magari non saranno 90 kg a testa ma sono sicura che sono tanti.


Da anni ormai cerco di aggirare il problema stando più attenta e ogni tanto svuoto totalmente frigo e freezer nell’arco di qualche giorno, cioè non compro nulla e finisco ciò che ho. Controllo anche la dispensa per quando riguarda scatolame, pasta, legumi e alimenti che sono più a lunga conservazione.


Questo mi dà anche possibilità di pulire la cucina senza stress…tanto è vuoto faccio veloce 😀


Oggi per esempio ho avuto un po’ di tempo per cucinare alimenti a rischio pattumiera e controllare il resto. In foto vedete una parte del “lavoro”.

IMG-20170614-WA0022

  • Due uova da consumare velocemente: ho deciso di farle sode.
  • Cipolle bianche e rosse ormai stanche di vivere: le ho fatte in agrodolce (in foto sono quelle vicino alle uova).
  • Radicchio e finocchi anche questi invecchiati che non mi sarebbero piaciuti crudi, li ho tagliati a pezzetti e saltati in padella con acqua, un po’ di olio e spezie.
  • Nella ciotola vedete una parte di ceci che ho lessato due giorni fa e non utilizzata: ho frullato aggiungendo un po’ di acqua, olio di oliva, semi di sesamo e di papavero (una sorta di hummus, da spalmare sul pane o verdure o da mangiare tal quale).

Poi avevo una rimanenza di verdure surgelate per il minestrone che ho fatto aggiungendo una scatola di fagioli cannellini in casa da parecchio e del sedano che avevo letteralmente nascosto in frigo 😀


Ho dovuto invece buttare 4 patate che ormai avevano germogliato, si erano mimetizzate in un carrello accidenti e non ci ho più fatto caso. E’ davvero semplice dimenticare qualcosa nella frenesia di tutti i giorni.


Ho poi anche fatto un rapido controllo di pacchi di pasta aperti, riso, cereali vari, farine e tutto l’occorrente per i dolci. Proprio tutto il materiale che riguarda i dolci per me è critico, non facendone spesso, mi capita di dover effettivamente stare attenta.


Ora ho praticamente tutto in linea, non ho dovuto buttare nulla (a parte le patate) e ora ricomincerò il giro.


I consigli della commissione europea per evitare gli sprechi sono:

  • programmare i pasti e scrivere una lista della spesa
  • controllare sempre le etichette
  • conservare il cibo secondo le indicazioni
  • usare i resti o congelarli

Provate, risparmierete parecchi soldi e soprattutto eviteremo di sprecare cibo, per me uno degli aspetti della società occidentale più odiosi e difficili da cambiare .Spero non ci sia bisogno di arrivare alla povertà più assoluta per capire il valore e la fortuna che abbiamo.

Al prossimo aggiornamento

Carla

 

 

 

 

 

4 commenti su “Ricette svuota-frigo

  1. Flavia Pariciani
    12 agosto 2017

    Forse si dovrebbe surgelare? Mi capita di sprecare tanto il sedano.

    Mi piace

    • Carla Frongia
      18 agosto 2017

      assolutamente sì! surgelare è u’ottima scelta. proprio il sedano è un degli alimenti a rischio, si potrebbe appunto o surgelare oppure si potrebbe provare a fare il “sale di sedano”: si fa essiccare nel forno o negli essiccatori appositi si sminuzza e insaporisce tutti i piatti ma non ha gli effetti nocivi del sale comune. in rete ci sono un sacco di informazioni su come farlo!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 102.904 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: