La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Fare pace coi propri capelli e con se stessi

img_20161212_152108553

Inserisci una didascalia

Io sono nata riccia.

E riccia fino a circa 20 anni quando ebbi la mia prima piastra e iniziai il lungo tormento del “voglio essere liscia”. 

Per me i capelli lisci danno un senso di ordine e di eleganza e per altri motivi personali che non sto ora a dire ho sempre voluto affermare il mio io con i capelli lisci e scuri (io sono più chiara e rossiccia in realtà).

Ho 37 anni in questo momento e sento dentro me che è arrivato il tempo di accettarmi.

Per 17 anni ho stressato la mia chioma che lego, piastro, spazzolo, cerco in tutti i modi di domarla ma la sua vera natura salta fuori prepotentemente ad ogni shampoo. Facendo così ho semplicemente sfibrato, indebolito, sfiancato.

Non stanno bene loro (i capelli) e non sto bene io, comunque insoddisfatta e stanca.

Poi una decina di giorni fa ho avuto una sorta di illuminazione: io sono riccia, lo sarò per sempre nel mio DNA, devo fare pace con me stessa, accettarmi per ciò che sono e magari cercare di valorizzare i miei capelli nella loro forma e far sì che siano di nuovo sani e belli.

Credo di essere “arrivata” a tutto ciò grazie a tutte le donne che ogni giorno incontro nel mio studio.

Donne magari bellissime che usano tutte le loro energie per modificare quel rotolino di ciccia e che di contro nascondono o non si accorgono dei lati belli che hanno.

Mi sono proprio come guardata da fuori e mi sono detta che non ero poi tanto diversa dalle persone che mi chiedono aiuto e a cui dico “tu non te ne rendi conto ma sei perfetta così come sei”. 

Un conto è curarsi, cambiare qualcosa del nostro aspetto, un conto è combattere una guerra spietata contro noi stessi.

Ovviamente non sto mettendo a paragone il mio piccolo problema di accettazione dei miei capelli con le persone che hanno 20 kg in più ma io vedo in tutti anche lati molto belli che andrebbero valorizzati e che sicuramente distoglierebbero l’attenzione da un corpo non perfetto per i canoni estetici assurdi cui siamo sottoposti.

Dobbiamo pensare alla nostra salute fisica ma anche a quella mentale.

Per me non sarà facilissimo vedermi allo specchio così ma i tempi sono maturi per fare un salto verso il benessere vero, come mi insegnano ogni giorno le donne meravigliose che si impegnano per un corpo migliore ma che allo stesso tempo sono coscienti di tutto il bello che portano agli altri.

Accettarsi non vuol dire arrendersi, anzi.

Accettarsi vuol dire essere obbiettivi, capire cosa davvero abbia necessità di essere cambiato (per esempio se si soffre di obesità) ma capire d’altro canto che quella stessa obesità non fa scomparire il sorriso smagliante o gli occhi brillanti.

Accettarmi è prendere per mano la mia unicità e accompagnarla nella vita, non mettermi dall’altra parte della barricata, sempre contro me stessa, tenendomi alla fine dei conti, bloccata e insoddisfatta.

Gli anni che passano serviranno pur a qualcosa eh! 😀

Al prossimo aggiornamento

Carla

2 commenti su “Fare pace coi propri capelli e con se stessi

  1. Roberta
    12 dicembre 2016

    Un articolo meraviglioso. È vero che questa è una società che cerca di imprimerti con forza i propri modelli, ma spesso siamo noi stessi che non riusciamo a far emergere la nostra personale bellezza perché soggiogati dalla paura del giudizio altrui, dimenticando, fra l’altro, che noi stessi siamo l’Altrui di qualcun altro. Dobbiamo smettere di avere paura e diventare orgogliosi, accettare con ironia anche gli aspetti meno lusinghieri e lottare per trasformarli in punti di forza, contando sul fascino, sul magnetismo e sulle mille altre qualità che possiamo esercitare.
    La verità è che i conti non li facciamo con gli altri ma con noi stessi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 102.834 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: