La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Feste: istruzioni per l’uso

natalevino

 

Siamo entrati nel pieno delle feste natalizie e per tante persone il periodo di festa è un periodo da superare per vari motivi, io come nutrizionista ovviamente mi riferisco al rapporto col cibo.

Superare perché magari si è a dieta dimagrante e si ha paura di vanificare gli sforzi fatti nel periodo prima o perché magari perché si ha un problema ancora più intimo con l’alimentazione e stare tanto tempo seduti a tavola diventa una tortura.


Per chi rientra nel primo caso, cioè periodo di dieta dimagrante:

  • Mangiate un po’ di tutto ma senza fare il bis di ogni portata.

  • Non saltate il pranzo del 24 e del 31 perché a cena sapete che mangerete di più: se mangiate a pranzo è più probabile che a cena abbiate meno fame.

  • Ricordatevi di verdura e frutta in questi giorni.

  • Fate in modo di comprare e cucinare il “giusto”: eviterete sprechi e soprattutto di avere pandori sino a Pasqua.

  • Se proprio vi rimangono derrate alimentari da entrata in guerra potreste anche regalare qualcosa a parenti e amici o anche al vicino di casa meno fortunato…e così eviterete di mangiare troppo “per non buttare”. Voi non siete la spazzatura di casa.

  • Ricordatevi che se mangiate bene tutto l’anno, non saranno 4-5 pasti “diversi” a farvi prendere 10 kg.

  • Le feste sono un’ottima occasione per fare ciò che si fa poco per mancanza di tempo: per esempio giocare con i vecchi giochi di società o all’aria aperta. E così per qualche momento non si mangerà!


Per chi rientra nel secondo caso (anoressia, bulimia, binge ecc): lo so, vorreste sparire.

Provare ansia e paura è normale.  Dovete stare faccia a faccia con il vostro nemico per ore ed ore…se non giorni.

Purtroppo non ho una “ricetta” generale per farvi vivere meglio questo momento (bisognerebbe conoscervi ognuno nello specifico) ma voglio dare qualche consiglio a chi non ha problemi di tipo nutrizionale per poter, di conseguenza, dare una mano a voi:

  • Evitate di parlare di diete: non è possibile che ad ogni pasto l’argomento principale sia il regime alimentare dei commensali. Ma di quanti argomenti più disparati si potrebbe parlare? Argomenti interessanti, allegri o meno, seri o stupidi, ma non di cibo. Il cibo godetevelo e basta.

  • Evitate di fare commenti sulla forma fisica delle persone. Non se ne può più di ridurre le conversazioni tra le persone a “sei ingrassato/sei dimagrito”. 

  • Non insistete. Se una persona non vuole mangiare le 76 portate che avete cucinato non potete pensare davvero che lo faccia per offendere voi. Semplicemente non ce la fa, non ne può più.


Lo spirito del Natale in fondo qual è? Per me è condivisione di momenti felici insieme.

Il regalo più grande che ci si possa fare credo sia ridere insieme, divertirsi, passare ore allegre insieme come magari poche volte capita. E tutto ciò lo si può fare se si lascia da parte ciò che io ritengo sia giusto in favore del mettermi nei panni altrui, qualsiasi situazione sia..

Provare empatia. L’empatia è la capacità di comprendere lo stato d’animo altrui. E poi, per rendere tutto più sereno, guarire per qualche ora da una malattia molto comune: la lamentite 😀

Lamentarsi per ogni cosa: è assurdo litigare sul menù o sul colore degli addobbi. Lasciate correre, per una sola volta. Vedrete che ci prenderete pure gusto perché tutto sarà più leggero e sereno.

Auguro a tutti voi questo: di gustarvi in allegria ciò che sarà cucinato con affetto.

Al prossimo aggiornamento

Carla

 

2 commenti su “Feste: istruzioni per l’uso

  1. mrspaltrow
    24 dicembre 2015

    Ciao Carla,innanzitutto ti faccio i miei più cari auguri…IO il Natale lo odio benché io sia una persona allegra e socevole è da una settimana che piango, mi deprimo e mi fa schifo tutto…. Speravo di eviralo almeno quest’anno ma a quanto pare l’effetto si è pure duplicato causa cibo ed eccesso di zuccheri che mi portano scarsa forza e incremento “depressivo”.Detto ciò a presto….in fondo tra pochi giorni tutto questo sarà finito e il sole tornerà a splendere…Un abbraccio

    Mi piace

    • carlafrongia
      29 dicembre 2015

      Cara..grazie di cuore e anche a te anche se in ritardo! si non è semplice, vivo attraverso le persone che seguo in studio questo sentimento, e anche se tutti sembrano felici molti stanno solo simulando ciò che la società si aspetta! esatto già natale è passato..giro di boa fatto!!!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 102.834 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: