La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Ciao nonna Savina

A giugno, in questo articolo ho parlato di come mia nonna Savina, di quasi 95 anni, si allenasse volontariamente e ogni giorno a ricordare come fosse il paese in cui era nata e cresciuta, Arbus, con i cambiamenti avvenuti in un secolo di vita, perché “non voglio perdere la ragione”.

E così è stato, lucida, sempre. Sino alla fine.

Domenica mattina ci ha lasciato, nella casa dove ha partorito i suoi 9 figli e vissuto da sempre.

Ci siamo ritrovati tutti domenica e ieri per il funerale. E’ stata anche un’occasione per incontrare quei parenti che non vedi mai e ovviamente abbiamo tutti parlato dell’esempio che è stato.

Sempre sorridente, molto pratica e attiva, gentile e amorevole.


Nel tragitto dalla chiesa al cimitero abbiamo dovuto attraversare tutto il paese, che è in montagna, qualcuno col fiatone, abbiamo riso mentre dicevamo: “Altro che palestre, crossfit, yoga! Altro che nutrizionista!”.

Questo articolo nasce proprio nell’intento di parlare di come, senza estremismi, si possa condurre una vita sana e semplice.

Ecco alcuni punti …sarò un po’ sarcastica 😀

1) Camminare il più possibile a piedi: non c’è bisogno di parcheggiare vostro figlio “dentro” l’aula.

2) Mangiare meno: fortunatamente abbiamo cibo ogni giorno e più volte al giorno, non mangiate come se fossimo in carestia, vi assicuro che il vostro corpo non perirà di stenti.

3) Abbandonare le merendine: aprire un panino e spalmare della marmellata dentro non è una pratica tanto faticosa da dover essere evitata, a meno che non abbiate le dita delle mani fratturate.

4) Bere acqua invece di succhi e bevande zuccherate: la dipendenza da zuccheri semplici è stata dimostrata scientificamente, alla stregua di sigarette e droghe varie. E non sto esagerando.

5) Prendere integratori sostitutivi di pasti o per integrare sali minerali e vitamine: se siete astronauti in orbita e non potete quindi avere cibi freschi vanno benissimo.


In questo articolo si parla della dieta “sarda” che in realtà non si discosta di tanto dalla classica dieta mediterranea: olio d’oliva, poca carne, tanta frutta e verdura, legumi e cereali, frutta secca.


Altri consigli mutuati da nonna:

1) Sii gentile.

2) Non aver paura dei cambiamenti.

3) Sii responsabile delle tue azioni (non è sempre colpa degli altri).

4) Ricorda le cose belle e brutte ma più quelle belle.

5) Risate e ironia.

Io ho preso da lei soprattutto la chiacchiera…purtroppo per parenti e amici 😀

Ciao nonna Savina

Al prossimo aggiornamento

Carla

nonnasavina+

Mia nonna paterna, Savina. 1920-2015

 

2 commenti su “Ciao nonna Savina

  1. mrspaltrow
    20 ottobre 2015

    Condoglianze Carla…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 110.144 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 109 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 109 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: