La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Come calcolare una porzione di spaghetti senza bilancia

Eccomi! Sono tornata 😀

Da parecchio non scrivo, il lavoro mi ha assorbito giornate intere e anche le energie mentali latitavano ma, ora, sono pronta per questo nuovo anno!

Per me settembre è l’inizio dell’anno più di quanto non lo sia il primo gennaio.

Oggi partiamo con un argomento leggero ma molto molto importante: come fare le porzioni senza bilancia e vedremo insieme come modello gli spaghetti.

Le diete in cui si deve pesare tutto al milligrammo finalmente stanno lasciando il posto a quelle in cui bisogna imparare “a fare l’occhio“.

Come?

Se per esempio ho 100 gr di pasta (a crudo) ho varie possibilità:

1) peso la prima volta e poi vedo quanti sono nella mia mano

IMG_20150906_131931

Porzione di spaghetti da 100 gr, misurata con la mano

2) prendo un tappo di una bottiglia d’acqua qualsiasi e infilo la porzione (se devo mangiarne meno posso comunque usare il tappo come strumento)

tappo

Porzione di spaghetti da 100 gr misurata con un tappo di plastica

3) mi abituo a vedere gli spaghetti cotti e quindi quanto “spazio” (volume) occupano nel piatto.

100 gr di pasta alla carbonara con le zucchine al posto della pancetta

Sarebbe bene man mano imparare a gestire in questa maniera in modo che se cucino io so come fare senza pesare ma anche se non ho cucinato io so come orientarmi quando mi verso la porzione cotta nel piatto.

E vi ricordo che, anche se può sembrare strano, 10 gr in più o in meno non cambiano nulla.

E’ più importante il cosa mangio e il quando mangio che la tanto temuta differenza fra 80 e 100 gr di pasta. Senza così entrare in vortici di controllo estremo che non ci aiutano ad avere un rapporto sano con il cibo.

Il cibo è la prima forma di comunicazione del bimbo con la mamma, è un evento sociale (esiste qualche ricorrenza in cui non si mangi?), è dimostrazione di affetto e rispetto per se stessi e per chi vogliamo bene.

Gli alimenti non sono solo un insieme carboidrati, grassi e proteine e calorie.

Al prossimo aggiornamento

Carla

Ps: come calcolare patate e pane cliccate sui seguenti articoli  

https://lanutrizionistacarlafrongia.com/2015/11/10/come-calcolare-una-porzione-di-patate-senza-bilancia/ 

https://lanutrizionistacarlafrongia.com/2016/05/03/lenticchie-decorticate-con-verdure-e-pane-tostato/

8 commenti su “Come calcolare una porzione di spaghetti senza bilancia

  1. mrspaltrow
    8 settembre 2015

    Grazie Carla e bentornata!

    Mi piace

  2. Pingback: Come calcolare una porzione di patate senza bilancia | La Nutrizionista Carla Frongia

  3. Pingback: Come pesare senza bilancia i carboidrati?

  4. Pingback: Lenticchie decorticate con verdure e pane tostato | La Nutrizionista Carla Frongia

  5. Pingback: Imparare le porzioni corrette senza bilancia | La Nutrizionista Carla Frongia

  6. Summer in Ibiza
    6 marzo 2017

    il trucco del tappo di plastica e’ geniale

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 102.834 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 108 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: