La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Meglio due ore la settimana di movimento intenso o più leggero ma tutti i giorni ?

meditazione+in+movimento3057

Classica domanda 😀

Oggi mi dilungo un po’ più del solito ma spero leggerete fino alla fine perché lì troverete un esempio importante.

Dunque dunque…

Ogni volta che si presenta una nuova persona in studio tra le varie domande che pongo c’è quella in cui chiedo se si pratica un po’ di movimento.

Chiarisco subito che movimento è anche andare e tornare a piedi da scuola o fare i 2 piani di scale al lavoro.

Diverse le risposte, per esempio:

1) no, sono fermo tutto il giorno, inchiodato alla scrivania;

2) sì, cammino ogni giorno per portare i bambini a scuola;

3) poi quelli che rispondono entusiasti: “Sì!!!! Faccio sport seriamente! Due volte la settimana a nuoto!”.

Ecco le mie considerazioni in riferimento ai 3 punti:

1) no, sono fermo tutto il giorno, inchiodato alla scrivania >>> Sarebbe possibile, che ne so, andare a comprare il pane a piedi? Parcheggiare l’auto poco poco più lontano?

2) sì, cammino ogni giorno per portare i bambini a scuola >>> Bene! È un’ottima cosa portare i bambini a scuola! Se ci fosse la possibilità di incrementare con una qualsiasi altra attività (scale, gioco, ecc) vedrebbe ancora più risultati e si sentirebbe meglio!

3) Sì!!!! Faccio sport seriamente! Due volte la settimana a nuoto! >>> Dialogo:

– Bravo bene! Ma a parte le due volte a nuoto il resto della settimana che cosa fa?

– Sono seduto tutto il giorno in auto faccio il rappresentante.

– Parcheggia dove?

– A due metri dall’ingresso.

A questo punto a tutti spiego che in una settimana ci sono esattamente 168 ore (24 ore per 7 giorni) e che fare attività sportiva strutturata tipo nuoto va benissimo, ovvio, ma su 168 ore totali queste due ore due possono davvero farci tutta la differenza cui aspiriamo?

I signori dei casi 1) e 2) sono contenti di questa risposta perché si tolgono il senso di colpa di non andare in palestra, il 3) invece ci rimane malissimo.

Ovviamente il mio intento non è discolpare o incolpare ma far capire che è molto più importante e produttivo fare qualche cosa ogni giorno che non le due ore settimanali benché pesantissime.

I consigli ministeriali sono proprio di camminare 30 minuti al giorno…camminare eh non correre-sollevare-pesi-scalare il Monte Bianco.

E’ vero che spesso mezz’ora sembra un tempo enorme da trovare e quindi spiego che per iniziare un cambiamento va bene anche semplicemente ogni giorno fare le scale a piedi, lasciare l’auto più lontano, giocare con il cagnolino in giardino.

Un esempio bellissimo e chiaro per far capire quanto un singolo movimento sia importante è il seguente:

Studio scientifico con gruppo di persone diviso fra maschi e femmine, età dai 70 anni in su.

Non si capiva come mai le donne avessero una mobilità molto maggiore degli uomini a livello della spalla, cioè le donne riuscivano a portare le braccia dietro la schiena e gli uomini no.

Dopo luuuunghe considerazioni e conversazioni si capì quale fosse l’elemento in comune fra le donne e che invece non avevano gli uomini: il reggiseno!!! Le donne si mettono e tolgono il reggiseno ogni giorno!!

Immaginate lo stupore? Un movimento singolo di una-massimo due volte al giorno ma costante negli anni ha fatto sì che l’articolazione fosse sempre allenata e non si bloccasse! Meraviglia!

Certo se potessimo fare ogni giorno del movimento più importante del semplice sganciar e il reggiseno sarebbe la cosa migliore ma questa è la prova tangibile che un esercizio che sembra inutile, se ripetuto quotidianamente, dà veramente i suoi frutti.

Per raggiungere un obiettivo importante bisogna passare per tanti micro-obiettivi senza i quali non si potrebbe mai arrivare al risultato finale.

Anche se fosse davvero una sola rampa di scale al giorno invece dell’ascensore, sarebbe comunque l’inizio di un cambiamento e sarebbe comunque fare un movimento in più del solito. Provate!

Al prossimo aggiornamento

Carla

8 commenti su “Meglio due ore la settimana di movimento intenso o più leggero ma tutti i giorni ?

  1. mrspaltrow
    5 marzo 2015

    Concordo Carla!Infatti sul lavoro cerco di lanciare le fotocopie sempre nella stampante più distante dal mio ufficio in modo da sgranchirmi le gambe.
    Le colleghe non le chiamo, vado da loro a piedi….non prendo mai ascensori e parcheggio sempre un po’ più distante dall’entrata…e poi al supermercato corro per tutte le corsie!! ‘na pazza! sarà poco ma meglio di nulla! Poi ovvio che abbino 3 volte alla settimana un’attività fisica vera e propria…eppure 1800 cal al giorno è il mio tetto max per non ingrassare…appena sforo anche di poco nel giro di un mese i chili affiorano…se però sto più bassa anche di 3-400 cal giornaliere non perdo nulla….come mai?

    Mi piace

    • carlafrongia
      5 marzo 2015

      Ciao cara.
      Ho letto dal tuo blog il diario alimentare e semplicemente hai ridotto troppo i carboidrati.
      Nell’immaginario collettivo c’è che i carboidrati fanno ingrassare e le proteine dimagrire. Ma i carboidrati sono il carburante fondamentale del nostro organismo quindi, quando non ne riceviamo abbastanza, il corpo si mette “in carestia”, in ristrettezza economica, abbassando il metabolismo (quindi non dimagrisci) e appena glieli dai se li mette subito a riserva (e quindi ingrassi) perché non sa quando li riceverà di nuovo e quindi se li conserva!!
      Se tu hai uno stipendio che ti permette di sopravvivere ma nient’altro come ti comporti? Adatti le spese in base a ciò che ricevi e pensi in prima battuta alle spese base. Quando per caso ti arrivano soldi in più li conservi per i tempi di magra..giusto?
      Spero sia chiaro il senso. Se io ogni giorno ad ogni pasto ricevo una quota di carboidrati il metabolismo si alza (i soldi li ho e li spendo!) e quelle volte che mangerò un po’ in più non ingrasserò. E soprattutto se mangio sempre i carboidrati non sentirò quasi mai il bisogno di mangiare dolci e dolciumi vari: perché? Il corpo che è in ristrettezza ti chiede prepotentemente di ricevere glucosio e quindi ti aumenta la voglia di dolci. Se tu mangi ciò che ti serve questa voglia scompare.

      Liked by 1 persona

      • mrspaltrow
        5 marzo 2015

        grazie della risposta…io non ho problemi con dolciumi vari….non li mangio quasi mai…il problema è che, come avrai visto nel mio diario, ci sono almeno 3-4 gg alla settimana in cui mangio moltissimi carboidrati , e qualche bicchiere di troppo etc….Gli altri giorni quindi mi sento molto gonfia e i carboidrati proprio non mi attirano…..Cosa consiglieresti tu a chi per lavoro e per diletto non può seguire una dieta canonica ma vorrebbe perder 3-4 chili? E’un’utopia?

        Mi piace

      • carlafrongia
        5 marzo 2015

        Possibile è possibile non è un’utopia lo faccio tutti i giorni 😀 ..ma dovrei averti qui davanti e chiederti molte cose, oltre la misurazione classica, capire appunto come si svolge la tua vita e cosa si potrebbe fare.

        Intanto comunque cerca appunto di avere una regolarità sui carboidrati, cioè evitare giorni in cui ne mangi molti e giorni in cui ne mangi pochi..questo è già un punto cruciale della questione

        Liked by 1 persona

      • mrspaltrow
        5 marzo 2015

        grazie dell’info…se fossi di qui ti avrei già chiesto un appuntamento anche solo per la tua profondità e gentilezza!!

        Mi piace

      • carlafrongia
        6 marzo 2015

        Grazie della fiducia cara!!

        Liked by 1 persona

  2. krest
    5 marzo 2015

    Io posso solo concordare: il semplice iniziare ad usare la bici per muovermi in città mi ha fatto subito sentire meglio,tanto che quando per pioggia non potevo prenderla, ne sentivo la mancanza. Poi però ho aggiunto 5 ore di judo in settimana, e il beneficio é aumentato. Un paio di anni fa non credevo davvero che bastasse un podi moto informale in più e poca più verdura per rivoluzionare il benessere!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 83,222 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 104 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 104 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: