La Nutrizionista Carla Frongia

Una persona non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene. Virginia Woolf

Stesso indice di massa corporea ma diverso risultato: massa magra e massa grassa

massa

Oggi argomento spinoso e molto richiesto dalle persone che si rivolgono a me.

Partiamo dalla vignetta.

Le due persone hanno stessa altezza e stesso peso ma, non c’è neanche bisogno di specificarlo credo, sono evidentemente diversi.


Esiste la definizione di Indice di Massa Corporea (IMC oppure BMI da Body Mass Index): mettendo in relazione peso e altezza si ottiene questo numero che mi dice se ho un peso corretto o sono sotto o sopra la media.


E appunto i due signori della vignetta hanno stesso peso, stessa altezza e stesso indice di massa corporea.


Bene.

A questi dati bisogna necessariamente aggiungere altre informazioni per capire se siamo in salute o meno. Da qui si arriva alla differenza tra massa magra e massa grassa.


Iniziamo.

Il nostro corpo è costituito da varie componenti: acqua, ossa, muscoli, grasso, organi, sangue ecc ecc. Il nostro peso quindi è dato dalla somma di tutto ciò di cui siamo composti.

Per ridurre ai minimi termini la spiegazione parliamo ora solo di muscoli e grasso.


A parità di volume il muscolo è più pesante del grasso.


Esempio: se ho un contenitore pieno di, poniamo, carne di pollo (pieno zeppo senza spazi) e lo stesso contenitore pieno di olio quale peserà di più? Potete fare la prova pratica a casa..intanto vi anticipo io che il contenitore con l’olio sarà più leggero. L’olio è anche più leggero dell’acqua e, infatti, se fate una miscela di olio e acqua, l’olio salirà sempre in superficie.


Sin qui tutto chiaro?


A questo punto quindi torniamo un attimo a guardare la vignetta: le due persone hanno stesso peso, stessa altezza e quindi stesso indice di massa corporea ma hanno una diversa composizione corporea.


Il primo soggetto, anche se per le tabelle è ufficialmente obeso, lo potremmo mai definire tale? Penso nessuno di noi lo farebbe; ha molti più muscoli e molto meno tessuto adiposo (grasso) del secondo.


Il secondo lo potremmo mai considerare “in forma”?


Quindi, quando uso l’indice di massa corporea devo sempre prendere questo dato in relazione a come il mio corpo è strutturato e, per fare questo, posso anche solo semplicemente misurare le circonferenze col metro oppure lo strato di adipe col plicometro o massa magra con l’impedenziometro. Insomma non posso prescindere dal considerare ogni persona nel dettaglio, mettendo in relazione i tanti dati che raccolgo e non fermandomi solo ad uno o due.


Perché ho deciso di parlare di tutto questo (oltre al fatto che è un argomento gettonato 😀 ) ??

Per iniziare a “sganciare” i nostri pensieri dalla nozione di peso in sé, che per tantissime persone purtroppo è davvero un dramma quotidiano, e focalizzare l’attenzione anche e soprattutto sul come sono fatto (composizione corporea) più che sul quanto (peso).

Il peso è solo uno dei parametri che ci indica se stiamo lavorando bene o male, da solo non ci dice tanto e può anzi farci prendere strade sbagliate e, di conseguenza, attuare dei programmi alimentari e comportamentali non perfetti per il caso in particolare.

Per dimagrimento in realtà intendiamo perdita di grasso ed è su questo che bisogna puntare.

Perdere grasso e prendere muscolo. In genere si vuole questo giusto?  E’ più utile considerare quei vecchi pantaloni che mi stanno stretti più del peso in sé.

Al prossimo aggiornamento

Carla

2 commenti su “Stesso indice di massa corporea ma diverso risultato: massa magra e massa grassa

  1. mrspaltrow
    4 febbraio 2015

    Verissimo qst articolo ..il problema è che la bilancia è lo strumento più “facile” per paragonarci le une alle altre, decidere se si è magre o grasse , se è il caso di dimagrire etc…Per esempio io vedo ragazze che mi dicono di pesare quanto me alte quanto me e mi domando “miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…cosi palla sono?” e mi dispero!! Poi razionalizzo ….non tutti i chili sono uguali…io per esempio sono 1 e 64-1 e 65 per 58 chili ca ma la parte più larga di me non supera i 95 cm e la vita è sui 68-69 cm , cosce 53 …insomma non misure poi cosi distanti da quando pesavo 53 chili…Tant’è che nonostante qst 5 chili il mio guardaroba è rimasto le stesso anche se più “tirato” .
    Ognuno dovrebbe prendere consapevolezza che non sono tanti i chili che fanno o meno un bel fisico, ma come sono distribuiti e con che massa muscolare….Fosse facile!!:-(

    Mi piace

  2. carlafrongia
    4 febbraio 2015

    Esattamente!! Non avresti potuto spiegare meglio!!
    E io sono qui proprio a portare avanti questa “battaglia” personale: cioè far capire anche queste cose per poter vivere meglio il rapporto col nostro corpo..non è facile è vero ma piano piano le informazioni arrivano e migliorano la nostra qualità della vita.
    Poi certo essere anche un po’ meno esigenti con noi stessi sarebbe un bel traguardo..ma questa è un’altra storia 😀
    Grazie Cara

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 110.159 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 109 follower

Follow La Nutrizionista Carla Frongia on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 109 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: